GDR semplici e Ringraziamenti

Grazie a Qwein (al secolo Michele Molinari, più sotto i link) posso unire tre delle mie più grandi passioni in un acronimo : GDR
Mi riferisco a “scrivere”, “recitare” e “giocare”.

GDR = Gioco di ruolo

Questo prevede un Narratore (alias custode, alias master…) che:
– basandosi su un’avventura (meglio se da lui inventata), illustra agli altri giocatori quello che vedono e che succede intorno a loro
– ne gestisce eventuali combattimenti e tutte le situazioni che possono venire a crearsi
– interpreta PNG (Personaggi non giocanti) che eventualmente possono essere incontrati dai giocatori, siano questi PNG nemici, semplici comparse o amici.

I giocatori interpretano un personaggio, con una propria storia, conoscenza e peculiarità.
In una determinata ambientazione avranno da compiere una particolare missione e sono semplicemente liberi di fare ciò che vogliono.
Sta al narratore, di volta in volta, illustrare come la situazione si evolve.

Fogli, matite, gomme tre dadi e tanta fantasia. Chiuso. Niente grossi manuali da leggere e imparare, niente regole particolarmente complesse.
Sta solo a voi implementare eventuali magie, se e quali armi, se e quali mostri.

Il materiale messo a disposizione da Qwein in forma totalmente gratuita, permette di avere ambientazioni precreate e schede personaggio specifiche.
Più un manualetto standard per creare le proprie ambientazioni e avventure.

Al momento, ho già scritto due avventure:

  • una ambientata nel selvaggio west poco dopo la metà del 1800
  • una nel mondo di Alien (anno 1979 diretto da Ridley Scott vi dice nulla?)

Ho però scaricato il template chiamato “SEMPLICE“, che permette di dare il via alla più fervida immaginazione, così da creare e inventare avventure su ambientazioni che ritengo ad esse congeniali.

Sarà stimolante e piacevole inventare storie, farle vivere ad amici e vedere riscontro della mia passione in loro.

Buon gioco ! –> UNA PASSIONE

Il link al sito di Qwein dove trovare tutto il materiale GRATUITAMENTE :

http://giochidiqwein.altervista.org/

e alla sua pagina Facebook :

https://www.facebook.com/qweinmolinarimichele?fref=ts