Recensione #119: Hostage Negotiator

HOSTAGE NEGOTIATOR

Da 1 giocatore del 2015 20 minuti

Età consigliata da 12

Designer: A. J. Porfirio

Publisher:  Don’t Panic Games

 

Panoramica e descrizione in breve :

In questo solitario vestiremo i panni di un negoziatore che a colpi di “carte conversazione” selezionabili da un pool in mano, ma che con dei punti potremo anche acquistare così da rinforzarci, contratteremo con uno dei diversi sequestratori scelto o pescato casualmente ad inizio partita, la liberazione di ostaggi.

 

In base alla carta giocata andremo a lanciare un tot di dadi dato dal “morale” del malvivente. Questi indicheranno :

  • se avremo un successo facendoci guadagnare punti conversazione, che utilizzeremo per acquistare carte.
  • se avremo avuto un parziale successo e i premi saranno minori
  • se avremo avuto un insuccesso, bruciando probabilmente la carta e in certi casi ricevendo un malus.

 

Giocheremo e compreremo carte per poi rigiocarle alternando il nostro turno con quello del cattivo. Al suo turno sarà rilevata una carta “terrore” che comporterà un cambio della situazione.

Potremo scartare carte dalla mano per guadagnare punti conversazione, e in caso di un “4” sul dado anche scartarne due per modificarne il valore il un “successo”.

Le tre fasi di gioco si riassumono in:

  1. Fase di discussione
    1. Gioca dalla mano Carte Discussione
  2. Fase di acquisto
    1. Spendendo punti conversazione potremo acquistare carte, ma non quelle giocate subito prima, che potranno essere acquistate nella fase acquisto successiva.
  3. Fase di Terrore
    1. Pesca e risolvi una carta Terrore.

 

 

Quando si vince

La vittoria si raggiunge solo soddisfacendo tutte le tre condizioni seguenti :

  1. Non ci sono ostaggi nella “Zona Ostaggi”
  2. Almeno la metà degli ostaggi è stata liberata
  3. Sequestratore catturato (o eliminato -> complice catturato)

 

Quando si perde

Si viene sconfitti invece immediatamente quando solo una delle seguenti condizioni si verifica:

  • Almeno metà degli ostaggi è stata eliminata
  • Il sequestratore riesce a scappare
  • Non puoi pescare carte Terrore nella fase apposita.

 

 

Materiali e considerazione finale :

I materiali sono accattivanti e ben illustrati. I tre sequestratori imporranno regole e setup specifici e sono già in commercio diverse espansioni con altri cattivoni con cui contrattare.

 

 

Tra i migliori solitari in assoluto. Alto livello di sfida. La fortuna è presente, perché lanci di dado ripetutamente meschini manderanno a putt… la più ottimale strategia.

Altamente ambientato e trasmette una tensione sempre più palpabile con il passare dei turni. Nonostante tutto questo il prezzo è però a mio avviso eccessivo.

Promosso a pieni voti.

VOTO : 8

 

 

Le foto sono state caricate dagli utenti di Boardgamegeek su boardgamegeek.com e possono non riferirsi all’edizione posseduta nella mia collezione. Tutti i diritti di queste sono riservati ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.