Recensione #109 : The Mind

THE MIND

Da 2  a 4 giocatori del 2017 15 minuti

Età consigliata da 8

Designer: Wolfgang Warsch

Publisher: Pandasaurus Games

 

Contenuto:

  • 120 carte di cui :
    • 100 numerate da 1 a 100
    • 5 “vita”
    • 3 “stelletta ninja”
    • 12 livello da 1 a 12

 

Panoramica e descrizione in breve :

Dipendentemente dal numero di giocatori dovremo affrontare un certo numero di livelli e disporremo di un certo numero di “vite” e “stellette ninja”.

In base al livello che si affronta, i giocatori avranno in mano un determinato numero di carte. Ognuno vede solamente le proprie. Si è obbligati a giocare la carte con il valore più basso che si ha in mano.

Non vi è un turno di gioco, chi crede di avere in mano la carta con il valore più basso, la gioca mostrandola al centro del tavolo. Si prosegue così formando un mazzetto con valori crescenti fino a quando non si verifica uno dei due casi :

  • I giocatori restano senza carte.
    • Vittoria del livello. Conquista dell’eventuale ricompensa (vita o stelletta ninja). Preparazione (rimescolamento mazzo e distrubuzione nuove carte) e svolgimento livello successivo.
  • Uno o più giocatori hanno in mano una carta con valore inferiore a quella giocata.
    • Si perde una vita, tutti i giocatori scartano le carte con valore inferiore a quella giocata e si prosegue.

Se si terminano le vite il gruppo perde. Se si risolvono tutti i livelli il gruppo vince.

Il numero del livello indica anche il numero di carte iniziali per ogni giocatore.

Tutto qui? Assolutamente no! E’ vietato parlare! E’ vietato accordarsi e dare indizi su cosa si possiede.

Il gruppo dovrà pensare come una persona sola! Massimo silenzio.

… e la stelletta? Quando un giocatore lo ritiene opportuno alza la mano. Se assecondato dagli altri, si scarterà una carta stelletta per far scartare dalla mano di ogni giocatore la propria carta più bassa. Poi riprendere il gioco.

 

Materiali e considerazione finale :

Solo carte, ma disegni accattivanti che riportano ad una sorta di metempsicosi.

In pratica un non gioco, ma che strappa risate e convulsioni d’ira. Il silenzio e la tensione durante lo svolgimento, fa risultare molto più caotico e rumoroso il momento dei commenti. Ciò è esilarante.

 

VOTO : 6

 

 

Le foto sono state caricate dagli utenti di Boardgamegeek su boardgamegeek.com e possono non riferirsi all’edizione posseduta nella mia collezione. Tutti i diritti di queste sono riservati ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.