Recensione #75 : Imagine

IMAGINE

Da 3 a 8 giocatori del 2015 da 30 minuti

Età consigliata da 12

Designer: Shingo Fujita, Shotaro Nakashima, Motoyuki Ohki, Hiromi Oikawa

Publisher: Oliphante

Contenuto:

  • Carte con oltre 1000 enigmi totali
  • 60 Carte trasparenti con illustrazione
  • Gettoni di cartone (da 1 e 3 punti )

Regolamento e descrizione in breve :

Strizzando l’occhio ai famosi party game come Taboo, Pictonary ecc…, Imagine può essere giocato in una sorta di tutti contro tutti o a squadre.

Disposte in cerchio le carte “trasparenti”, con illustrazioni più disparate, nel proprio turno un giocatore pesca a caso una carta elencante “cose da indovinare” (enigmi).
Un altro giocatore indica un numero a caso, così da scegliere il riferimento relativo.
Quindi chi ha pescato l’enigma, utilizza quante carte trasparenti vuole, muovendole, sovrapponendole e operandoci come meglio crede al fine di far indovinare il riferimento.
E’ possibile utilizzare le carte trasparenti come si vuole, ma è vietato:

  • parlare
  • cantare o emettere suoni
  • comporre lettere con le stesse

Dopo un TOT di tempo se il riferimento è indovinato sia il giocatore che colui che ha indovinato realizzano un punto.
Viene da se che vince chi totalizzerà più punti dopo due round.

Gli enigmi sono i più disparati e possono riguardare:
oggetti, canzoni, film, personaggi famosi, attori, modi di dire, eventi storici ecc…

Materiali:

Le carte trasparenti sono una genialata, la loro sovrapposizione permette infinite combinazioni.

Per contenere il costo, giusto anche che i gettoni punteggio siano di cartone.

Considerazione finale :

Gioco d’immediata comprensione. Alcuni enigmi non sono semplici da attuare da parte di bambini, ma da loro, spesso, escono le trovate più geniali.

Sicuramente allieterà diverse serate.

VOTO : 7,5 

Le foto sono state caricate dagli utenti di Boardgamegeek su boardgamegeek.com e possono non riferirsi all’edizione posseduta nella mia collezione. Tutti i diritti di queste sono riservati ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.