Recensione #68 : Pandemia

PANDEMIA

Da 1 a 4 giocatori del 2008 da 45 minuti

Età consigliata da 9

Designer: Matt Leacock

Publisher: Asterion Press

Contenuto:

  • 7 Carte ruolo e le relative pedine
  • 59 Carte giocatore divise in Città, Epidemia, Evento
  • 4 Carte consultazione
  • 48 Carte contaminazione
  • 96 cubi malattia divisi in 4 colori
  • 4 segnalini “Cura”
  • 1 Segnalino “Fololaio
  • 1 Segnalino “Livello contaminazione”
  • 6 stazioni di ricerca (casette in legno)
  • Plancia
  • Regolamento

Regolamento e descrizione in breve :

Il gioco ci vede membri di un team per la cura di malattie nel mondo.

Pescato casualmente il proprio personaggio dalle peculiarità esclusive, i giocatori prendono la relativa carta personaggio e pongono la pedina associata sulla città di Atlanta. Sulla stessa sarà posta anche una stazione di ricerca.

Sul tabellone, secondo una regola di pesca di carte contaminazione, vengono disposti su 9 città uno o più cubetti di una determinata malattia (colore).

Secondo il numero di giocatori, gli stessi riceveranno un certo numero di carte giocatore nella propria mano.

Si lasciano le altre a formare un mazzo comune. Poi c’è un mazzo contaminazione che conterrà i nomi delle città che di volta in volta saranno colpite, oltre alle temibili carte Epidemia che innescano un meccanismo aggravante delle situazioni.

Ad ogni turno il giocatore potrà svolgere 4 azioni tra cui:

  • Spostare la propria pedina in altre città, secondo delle regole di viaggio.
  • Arginare una malattia (eliminare un cubo dalla città dove si trova ; un cubo = un’azione)
  • Costruire una stazione (così da facilitare i viaggi sulla plancia)
  • Condividere conoscenze scambiando carte con altri giocatori presenti nella medesima città
  • Scoprire una cura scartando dalla mano 5 carte del medesimo colore quando la pedina è su una città con Stazione di ricerca

Poi pesca 2 carte dal mazzo carte giocatore.

Poi è il turno del gioco che va a contaminare un certo numero di città in base al livello di pericolo.

Una città può contenere fino a 3 cubi malattia; in caso di ulteriori si generano focolai e un’espandersi dell’infezione alle città limitrofe. Infezione che potrebbe dar luogo ad ulteriori focolai rendendo la situazione catastrofica.

Tutti giocatori perdono se avvengono 8 focolai : panico nel mondo.

Finiscono le carte di pesca o non sono sufficienti i cubi malattia.

Tutti i giocatori vincono se riescono a trovare le 4 cure prima che accada una condizione di sconfitta.

Materiali:

Cubetti colorati di plastica trasparente ottimi. Le carte le ho imbustate dato che il mescolamento è ripetuto molte volte. Bruttine le pedine giocatore ma tant’è.

Considerazione finale :

Non riesco ad inquadrarlo. L’alea è notevole e con un team prestudiato di determinati personaggi ritengo molto facile il raggiungimento della vittoria. Se iene generato un team un poco povero e la pesca ti dice male, la partita viene persa miseramente nonostante si facciano le giuste mosse. Risente molto del “Leader” nel caso ci fosse un giocatore più esperto.

Cercate, nel caso foste voi, di collaborare e lasciar fare le scelte degli altri agli altri, anche se “sbagliate”: l’esperienza sulla propria pelle è una gran maestra.

VOTO : 7

Le foto sono state caricate dagli utenti di Boardgamegeek su boardgamegeek.com e possono non riferirsi all’edizione posseduta nella mia collezione. Tutti i diritti di queste sono riservati ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.