Metti un dì in quel di Pisa(CON)


Ore 08:45
Partenza San Giovanni Valdarno (Ar).
Velocità di crociera 120Km in autostrada e 90 in Super.
Io e dolce metà,

più

mia mamma (solo per vedere Pisa che non aveva mai visitato in vita sua), sorella, cognato e nipote di 6 anni, provenienti dalla mia dimora (Castel Focognano – Ar)

Arrivati a destinazione dopo pochi minuti dall’apertura domenicale (10:15), indosso la maglietta “Ludoluca.eu” e, accolti da coppia di ragazze in classica maglia arancione, facciamo un rapido giro orientativo :


ci muoviamo tra tavoli con giochi già apparecchiati,

                                 

stand di negozi, ludoteca, dimostratori, tavolo della scienza.e giochi di legno dell’Ingegneria del buon sollazzo ( www.ingegneriadelsollazzo.it ).

Con il nipotino ci concentriamo sui giochi in legno e li proviamo praticamente tutti.


Due tentativi alla lotteria perscando biglietti che ci han regalato solo un magnete e un portachiavi… sgrunt!

Ore 11:30
Partecipiamo all’ Escape Room realizzata da LuccaEscapeROOM


20 minuti adrenalitici nei quali senza l’intuizione del nipote di 6 anni col cavolo che riuscivamo!

Buonissimo il pranzo al ristorante della Leopolda, gnocchi gorgonzola radicchio e noci, tagliatelle al cinghiale, spaghetti con pesce e pizze eccellenti. Fritturina mista di pesce niente male a chiudere 🙂

Altro giro in fiera, riuscendo nell’impresa di non comperare nulla !!

Uno sguardo al torneo di Ricochet Robots

Invidia nel guardare le realizzazioni con Lego

Ore 15:00
Infine tour in piazza dei Miracoli (per mamma) e foto stupida di rito (quella di “reggere” la torre).

 

18:00
Rientro a casa.
Ottima giornata grazie all’affetto delle persone con cui l’ho trascorsa.

 

GALLERIA :

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.