Recensione #60 : Lupus in Tabula

LUPUS IN TABULA

Da 8 a 24 giocatori del 2001 da 30 minuti

Età consigliata da 9

Designer: Domenico Di Giorgio

Publisher: DvGiochi

Contenuto:

Carte divise in :

  1. carte ruolo
  2. carte votazione
  3. carte riepilogative

Regolamento e descrizione in breve :

Ai giocatori segretamente viene consegnata una carta ruolo. La stessa potrà rappresentare :

  • Lupo Mannaro
  • Contadino
  • Veggente
  • Altro personaggio

Il gioco prevede un “master” che, a voce alta, chiami i vari ruoli e scandisca le tempistiche.

Solo i lupi mannari potranno riconoscersi seguendo la tecnica degli “occhi chiusi e solo i lupi li aprano“. Gli stessi dovranno collaborare durante la “fase notte” per eliminare uno degli altri giocatori, gli altri, dipendentemente dal ruolo, durante la “fase giorno” convincere i giocatori ancora “vivi” a votare chi secondo loro ricopre il ruolo di Lupo mannaro.

I ruoli dovranno restare segreti fino al termine della partita.

Ogni ruolo viene chiamato secondo un certo ordine, anche se il giocatore che lo interpreta è stato precedentemente eliminato. Questo perché solo il “master” annuncerà quando il gioco avrà termine e chi saranno i vincitori, dando poi inizio a dibattimenti e offese varie 🙂

Vincono i Lupi se restano in numero superiore/uguale agli altri, vincono gli abitanti del villaggio se riescono ad eliminare tutti i Lupi mannari.


Materiali:

Solo carte ma ben telate.

Considerazione finale :

Gioco con una sola pecca : l’esclusione dei giocatori che da “morti” possono solo assistere a ciò che succede. A me appaga molto anche ricoprire il ruolo di master e vedere negli altri il divertimento. Giocabile ovunque purché in tanti.

VOTO : 7,5 

Le foto sono state caricate dagli utenti di Boardgamegeek su boardgamegeek.com e possono non riferirsi all’edizione posseduta nella mia collezione. Tutti i diritti di queste sono riservati ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.