Recensione #56 : The Resistance

THE RESITANCE

resistanceDa 5 a 10 giocatori del 2009 da 30 minuti

Età consigliata da 10

Designer: Don Eskridge

Publisher: Raven Distribution

Pochissimo testo nel gioco

Contenuto:

  • 10 Carte Personaggio
  • 10 Carte Missione (5 Successo & 5 Fallimento)
  • 15 Carte Complotto (Carte usate nell’espansione “The Plot Thickens”)
  • 5 Segnalini Squadra 20 Segnalino Voto (10 Approvazione & 10 Rifiuto)
  • 5 Segnalini Punteggio (Blu & Rossi)
  • 1 Segnalino Turno
  • 1 Segnalino Leader
  • 3 Tabelle Segnapunti

Regolamento e descrizione in breve :

In un futuro remoto siamo soggetti ad un governo oppressore, membri della resistenza dovranno compiere missioni per attaccare il potere, ma tra loro sono infiltrate delle spie nemiche.

Dipendentemente dal numero di giocatori vengono formate in modo casuale due squadre, fornendo segretamente un ruolo a ciascuno tra “Membro della resistenza” e “Spia”.

Tenendo tutti gli occhi chiusi e dicendo “Le spie aprano gli occhi”, le stesse si riconoscono. Poi tutti aprono gli occhi e si procede.

Nell’arco di 5 missioni, la resistenza vincerà qualora ne vengano portate a termine 3 oppure vinceranno le spie se riusciranno a farne fallire 3.

All’inizio viene sorteggiato un Leader, che passerà poi al giocatore successivo.

Il gioco si alterna tra due fasi:

  •  Scelta della squadra
    • Il Leader di turno propone una Squadra, chiamando un certo numero di giocatori (dipendente dal numero di giocatori, secondo una tabella eventualmente anche includendo se stesso) . Tutti i giocatori votano in modo da approvare o meno la squadra proposta. Se la squadra viene accettata, i giocatori svolgeranno la Missione :
  •  Missione 
    • A ciascuno dei partecipanti alla missione, viene dato un set di due carte Missione (una con simbolo “fallimento” e l’altra con “successo”), dal quale ognuno sceglierà segretamente agli altri una carta. Mischiate saranno poi rivelate: anche con solo una carta “fallimento” la missione fallirà. Finita la Missione, il Leader passa di mano e si ricomincia.

resistance2Se la squadra venisse rifiutata, il Leader passa di mano al giocatore successivo che proporrà un’altra squadra. Se la votazione per la squadra dà esito negativo per 5 volte consecutive, la Resistenza è disorganizzata e le Spie vincono la partita.
Durante il gioco è permesso parlare liberamente, dichiarando qualunque cosa si vuole, purché non si mostri o descriva la propria carta ruolo.


Materiali:

Posseggo la prima edizione (in inglese) le illustrazioni a me piacciono e l’ambientazione “futuristica” anche. Tutto è funzionale, maneggiare con cura le carte “ruolo” , “successo” e “fallimento” perché se identificabili renderanno vana l’esperienza di gioco.

Considerazione finale :

I giochi di bluff e ruoli nascosti mi piacciono e con un numero di giocatori di 7-8 è sicuramente un titolo particolarmente intrigante nella sua semplicità. Quando un gioco supporta molti giocatori è bene vi siano anche regole semplici, facilmente illustrabili e immediatamente assimilabili onde eliminare tempi morti. Questo titolo risponde a pieno. Promosso!

Ottimo anche senza espansione “Il complotto s’infittisce”, che con carte aggiuntive mina un poco il bluff aumentando la strategia.

Non male la versione “Avalon” nell’atmosfera di Camelot.

VOTO : 7,5 

Le foto sono state caricate dagli utenti di Boardgamegeek su boardgamegeek.com e possono non riferirsi all’edizione posseduta nella mia collezione. Tutti i diritti di queste sono riservati ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.