Recensione #41 : Cin Cin

CIN CIN

 cin-cin

Da 4 a 6 giocatori del 2006 da 15 minuti

Indipendente dalla lingua

Età consigliata da 12+

Designer: Guillaume Blossier

Publisher: Oliphante

Regolamento e descrizione in breve

 

Gioco di carte (quadrate).

Le carte raffigurano 6 personaggi diversi con una bevanda diversa in mano con alle spalle un luogo diverso.

  • una donna tedesca con boccale di birra
  • un inglese amante del thé
  • un francese con il suo flute di champagne
  • un giapponese e la sua tazza di saké
  • un russo con “shottino” di wodka
  • un messicano con tequila bum bum.

Ogni personaggio, oltre alla sua tipica bevanda, compie un personale gesto nel berla, abita in un luogo e pronuncia in modo diverso il saluto/brindisi.

Pescato a caso il proprio personaggio, nel proprio turno il giocatore svela una carta “brindisi“, posta su un mazzo coperto al centro del tavolo.

Su questa è raffigurato un personaggio a caso, con una bevanda a caso e alle spalle un luogo a caso.

I giocatori, che hanno sul proprio personaggio, uno o più dei tre elementi mostrati sulla carta appena rivelata sono chiamati a “brindare”.

Per farlo dovranno pronunciare il brindisi nella lingua del personaggio rivelato e compiere il gesto relativo alla bevanda rivelata.

Chi compirà il brindisi in maniera corretta guadagnerà la carta (il punto) . Arbitri i giocatori esclusi.

Alla fine chi avrà più punti sarà il vincitore.

il gioco dispone anche di carte “brindisi” dette varianti e due personaggi extra (turisti) per giocare in 7/8 .

 

cin2

Considerazione finale :

Gioco minimale e veloce all’interno di una scatola in latta tascabile. Rapido da imparare e filler a solo scopo goliardico. Potrebbe essere abbinato alla deleteria “ragazzata” chi sbaglia beve veramente. 1- LudoLuca non invita al consumo smodato di alcolici; 2- Circondiamoci di amici capaci di dire “basta” quando è opportuno. 3 – Non ci mettiamo alla guida dopo aver bevuto!

Ottima la scatolina, portatile e comoda.

VOTO : 5,5 

Foto sono state caricate dagli utenti di Boardgamegeek su boardgamegeek.com e possono non riferirsi all’edizione posseduta nella mia collezione. Tutti i diritti di queste foto sono riservati ai rispettivi proprietari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.