Recensione #30 : Ta-Pum!

TA-PUM!

tapumDa 2 a 5 giocatori del 2015 da 30 minuti

E’ presente del testo sulle carte

Età consigliata da 10+

Designer: Fabien Riffaud, Juan Rodriguez
Artist: Tignous
Editore: Oliphante

Contenuto:

  • 6 carte soldato, 59 carte tribolazione, 1 pace e 1 monumento ai caduti
  • 1 segnalino primo giocatore
  • Gettoni supporto e discorso
  • Regolamento

Regolamento e descrizione in breve:

Si creano due mazzi con le carte tribolazione e ponendole coperte 25 sopra la carta pace  e 34 sopra quella col monumento ai caduti. Si sceglie un personaggio per ogni giocatore e si istituisce il primo comandante di missione che passerà al giocatore successivo al termine del round (missione).
Il comandante decide la difficoltà per la missione da intraprendere, partendo da un minimo di  1 a quanto desidera (il primo round è obbligatoriamente 3), quindi dal mazzo sopra la carta pace ognuno pesca quel numero di carte. Partendo dal comandante si giocano a turno carte dalla propria mano finché tutti non si saranno ritirati o laddove la missione fallisse.
Vi sono due tipologie di carte:
  • avversità, ovvero intemperie e attacchi nemici.
  • Traumi, ovvero fobie e instabilità causati dal conflitto.

tapum01Al proprio turno un giocatore ha 4 possibilità:

  • Giocare scoperta una carta: se è un’avversità va posta al centro del tavolo, se è un trauma la posiziona davanti a sé. Se al centro del tavolo si verifica la presenza di 3 simboli avversità uguali la missione fallisce.
  • Usare il proprio portafortuna: ogni giocatore sulla sua carta personaggio ha un simbolo avversità ceh lo contraddistingue. Girare tale carta personaggio, permette di rimuovere dal centro del tavolo una carta con quel simbolo.
  • Fare un discorso: scartare la tessera discorso e nominare una avversità: ogni giocatore non ancora ritiratosi può così scartare dalla propria mano una carta di quel tipo.
  • Ritirarsi: se un’altra azione fosse deleteria o non consigliata non resta che ritirarsi. Il giocatore non parteciperà più alla missione in corso e segretamente sceglierà a quale compagno offrire appoggio con uno dei gettoni caffè e lo posizionerà coperto accanto alla sua carta personaggio.

Quando tutti i giocatori saranno ritirati la missione ha avuto successo. Si controlla chi ha ricevuto più tazze di caffè. Se un giocatore ha più tazze caffé significa che ha ricevuto supporto e può compiere una delle due azioni:

  •  scartare fino 2 traumi tra quelli che ha associati al personaggio
  • rigirare il personaggio riattivando il portafortuna (se lo aveva usato).

Le carte avversità giocate in centro al tavolo vanno scartate.

Se ci sono sul tavolo 3 carte avversità uguali, la missione fallisce. Si contando i caffè, ma in questo caso chi ne ha di più potrà solo scartare un singolo trauma. Le carte avversità giocate in centro al tavolo vanno rimescolate nel mazzo “pace”.
In entrambi i casi si contano le carte ancora in mano ai giocatori e si spostano lo stesso numero dal mazzo “monumento” a quello “pace” altrettante carte dal mazzo morale a quello tribolazioni (minimo 3).
Il vecchio comandante riceve un gettone discorso e si prosegue con un nuovo round.
Se dopo una missione tutte le carte tribolazione sono terminate e la carta pace è visibile e nessun giocatore ha carte in mano la partita è vinta da tutti!
Se termina il mazzo monumento mostrandolo la partita è persa. I giocatori escono sconfitti anche se al termine della fase supporto un giocatore si trova ad avere 4 traumi.

Materiali:

Molto apprezzati per l’artwork. il fatto che l incitazioni sono a forma di fumetto, che il supporto sia una bevanda calda. Tutto molto a tema. La scatola disegnata in lungo ed in largo ( e dentro ).

Considerazione finale :

L’ambientazione, seppur sulle carte e grazie all’artwork estremamente presente, giocando non si sente e il gameplay risulta un poco spigoloso. Resta un titolo a mio avviso estremamente valido per delle chicche non indifferenti come ad esempio:

  • L’illustratore è deceduto nell’attacco terroristico al giornale satirico Charlie Hebdo il 7 gennaio 2015
  • Tra i personaggi vi sono persone reali, parenti degli ideatori del gioco
  • La scatola è disegnata anche all’interno.
  • Il titolo pone la guerra di trincea vista dagli occhi di amici. Non ci sono battaglie in questo gioco ma la collaborazione a tornare a casa insieme vivi.
  • Il titolo, “i pelosi”, è riportato in italiano come Ta-Pum! suono che le armi austriache generavano.
  • Nel manuale immagini di vere lettere dal fronte

VOTO :

Foto sono state caricate dagli utenti di Boardgamegeek su boardgamegeek.com e possono non riferirsi all’edizione posseduta nella mia collezione. Tutti i diritti di queste foto sono riservati ai rispettivi proprietari.

 

 

 

 

tapum01

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.