Recensione #22 : Kamisado

KAMISADO

kamisado00Da 2 giocatori del 2008

Indipendente dalla lingua.

Età consigliata da 10+

Autore : Peter Burley

Della Huch & Friends distribuito in Italia da Oliphante

Contenuto:

  • 1 scacchiera 8×8 con caselle colorate (doppia faccia)
  • 16 torri (8 bianche 8 nere) con in cima 1 colore diverso
  • pedine “dente di drago”
  • Regolamento

Regolamento e descrizione in breve:

Ogni giocatore pone le torri del proprio colore dal suo lato della scacchiera, ponendole ognuna sul colore della casella relativo a quello in testa alla torre.Questo perché la scacchiera dispone di caselle di 8 colori diversi. Ogni colore è presente sulla scacchiera su 8 caselle, ma solo una volta in ogni riga ed in ogni colonna.

kamisado01Nel turno di gioco si muove un pezzo in avanti dritto o in diagonale di quante caselle uno vuole: non si può mai tornare indietro ne muoversi orizzontalmente. Il colore della casella su cui si termina, determina quale torre l’avversario dovrà muovere nel turno successivo. Il primo che riesce a muovere una delle proprie torri in una delle 8 caselle della linea di partenza dell’avversario.

Il mio consiglio è di non terminare la partita ad un solo punto.

Si può infatti giocare ai 3 punti, 7 punti o 15 punti. Vediamo come :

Il vincitore di ogni partita ha la possibilità di trasformare l’ultima torre con cui ha vinto in “Torre Sumo” ponendo sopra di essa una pedina trasparente detta “dente di drago”.

Si riposizionano le torri sul lato giocatore, non più colore torre su colore casella, ma dipendentemente da come son disposte sulla scacchiera, dando così una differente combinazione e “imprevedibilità” (che poi d’imprevedibile volendo c’è poco se uno ragiona come un computer).

Le torri sumo, di contro, hanno un movimento limitato (5 caselle per il primo dente di drago, 3 con il secondo e 1 casella con il terzo) ma possono eseguire un’azione speciale detta spinta, che letteralmente spinge (se possibile) la torre più debole avversaria di fronte. Per altro hanno punteggi diversi : ogni nuova vittoria con la stessa torre vale infatti il doppio dei punti rispetto al precedente (1 punto il primo dente di drago, 2 punti il secondo dente di drago, 4 punti il terzo e 8 punti il quarto).

Materiali:

Bellissimi visivamente e al tatto. Il feltrino sulle pedine il top!

Considerazione finale :

Per chi è stanco della “banale” (passatemi il termine) Dama e del classico Scacchi, Kamisado fornisce una bella sfida mentale.

VOTO : 7

Foto sono state caricate dagli utenti di Boardgamegeek su boardgamegeek.com e possono non riferirsi all’edizione posseduta nella mia collezione. Tutti i diritti di queste foto sono riservati ai rispettivi proprietari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.